PIPERO ROMA, il paradigma dello stile

Il paradigma di un’indimenticabile esperienza di gusto a Roma ha le coordinate del Ristorante PIPERO, non più al Rex, ma nell’incantevole palazzo di corso Vittorio Emanuele II, di fronte alla Chiesa Nuova, che si specchia nelle vetrate delle sale dai volumi tripli, in cui l’arte contemporanea ed il design più squisito non hanno soluzione di continuità con la sinfonia del Gusto.

Pipero-31.JPG

In sala Alessandro Pipero orchestra l’ospitalità con stile iconico, verve incisiva ed un misticismo sofisticato e seduttivo.

Nell’innata eleganza di tutto lo Staff, brilla il carisma magnetico del Maître Achille Sardiello, che come nessuno sa captare i desideri e trasformarli in emozioni, con dovizia, classe e carezzevole professionalità.

Pipero-10

Il paradigma, ancora il paradigma… ti sorprende di piacere ad ogni composizione sussurrata dalla Cucina, in un crescendo di trame ed esercizi di stile dello Chef Luciano Monosilio, istrionico filosofo della pasta, ardito e sempre convincente nelle sperimentazioni.

Pipero-13

Alessandro Pipero, arbiter elegantiarum che riesce a narrare ciò che i sensi percepiscono attraverso la sorpresa, dal fumo mediterraneo delle olive alle monografie sudamericane dei tacos che vorresti non finissero mai.

 

Pipero-03

Il paradigma della pizza bianca romana, della tartare d’oca che ha il brivido della mela al dragoncello e la salsa vaporosa al miele e senape.

Pipero-07

Voluttuoso e calligrafico il ritratto di crostacei, dal lussurioso compendio di  asparagi bianchi affumicati che vivacizzano l’idillio sensoriale.

Pipero-06

Ti travolgono le dimensioni multiple della cremosità dell’uovo poché, ed i sentori tannici e penetranti del Lapsang Souchong. Una nuvola che arriva come un messaggio d’amore, tratteggiato dalla coralità del Servizio.

Pipero-09

I primi piatti hanno la detonante allure dei numeri primi, unici e stupefacenti nell’identità dello Chef Luciano Monosilio, supremo nella sublimazione della letteratura del gusto.

Pipero-17

Imprescindibile il passaggio della Carbonara, universalmente riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità, che non mette in ombra però la felicità dell’assaggio di ogni altra referenza.

Pipero-12

 

La contemplazione al palato del rombo, della costellazione di broccolo romanesco e della cremosità di un ricordo di bernese, ti fa meditare sulla sottile differenza tra eleganza e raffinatezza.

Pipero-18

Ti specchi nella glassa degli choux, ne percepisci distintamente aromi e superba esecuzione, ti trastulli con i tartufini e le mandorle sabbiate, ed indugi nel dinamismo dello zafferano e cardamomo, e prometti a te stessa che stavolta non passerà così tanto tempo, da Pipero Roma ci lasci il cuore.

 

PIPERO ROMA

Corso Vittorio Emanuele II 250
Roma

339 7565114

06 68139022

Aperto dal Lunedì al Sabato
dalle 12:30 alle 14:30 e dalle 19:30 alle 22:30

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...