Chef Pino Cuttaia e la Sicilia Sabauda

Naturalezza ed esemplarità si sintetizzano in ogni gesto dello chef Pino Cuttaia, così carismatici ed esplicativi da togliere il fiato e captare ogni sguardo ed ogni attenzione mia, del mio obiettivo fotografico e della Brigata del Ristorante La Madia.

La Madia-14.JPG

È quasi Natale, siamo a Licata, ma lo Chef è torinese d’adozione, ed ogni sua creazione ha un ingrediente unico ed iconico: la memoria.

La Madia-16.JPG

La memoria degli agnolotti – o ravioli – del plin è una sinestesia che travolge, che satura il palato con l’opulenza del Cappone di Morozzo ed ammalia con il velo impalpabile setoso e sublime di una sfoglia aurea, duttile ed irresistibile.

La Madia-17.JPG

La quintessenza delle festività in ogni assaggio, l’eclettismo e la raffinatezza delle sfumature di gusto, l’aroma di arrosto e di erbette officinali, l’umami che sa tatuare l’assaggio nell’empireo.

 

La pasta fresca dello chef Pino Cuttaia è disponibile anche da asporto presso Uovodiseppia

Il Tonno all’olio evo: quello buono!

Tonno siciliano di alta qualità, lavorato fresco e conservato con l’ausilio di una bassissima percentuale di sale marino e olio extravergine di oliva.
L’eccellenza organolettica del Tarantello di Tonno Rosso Mediterraneo, si evidenzia nel sapore dei filetti vellutati, che esprimono il gusto intenso ed appagante della ventresca senza la peculiare grassezza.

tonno-ilpescatore-06

 

Un taglio “da meditazione”, il Tarantello sgocciolato ha fibre cedevoli, una lunga persistenza al palato e una moderata percentuale di grassi. Una conserva di tonno da assaporare in purezza, da utilizzare su insalate fredde di ortaggi di stagione o di legumi, per impreziosire focacce, pizze e primi minimamente elaborati.

Tonno-IlPescatore-04.JPG

I contenitori in vetro scelti per le conserve non rilasciano sostanze estranee all’alimento, espongono la qualità e l’integrità dei filetti lavorati artigianalmente e ottenuti da pesca sostenibile nel Mar Mediterraneo.

 

Il Tonno è un alimento proteico ricco di vitamina A, B5, B6 e D, è una fonte d’elezione di acidi grassi polinsaturi essenziali: bastano infatti due porzioni settimanali di pesce azzurro per soddisfare i livelli di assunzione raccomandati.
I filetti di tonno sono ricchi di selenio, iodio e fluoro, ma possono contenere anche tracce di metalli pesanti, che si accumulano soprattutto nel pescato di grossa taglia.

Acquistato presso Uovodiseppia, la dispensa di Pino Cuttaia.

Distribuito da Le Trazzere del Gusto